Ciò che (quasi) nessuno dice: grandi marchi che di olio italiano non hanno quasi nulla. È il magazine “I Viaggi del Gusto” a “metterci la faccia”. Quello dell’olio è un business in crescita che ruota intorno a 3 milioni di tonnellate consumate ogni anno nel mondo, cifre che attirano l’attenzione di multinazionali e di produttori che a volte approfittano dei vuoti normativi e di strategie commerciali per spacciare per italiano un olio che del tricolore non ha nulla. (altro…)