Abbiamo chiesto, perciò, direttamente ai ristoratori italiani che operano all'estero cosa ne pensassero del ruolo-guida per l'immagine agroalimentare, e non, del Paese che gli viene attribuito in patria. (altro…)